Azienda Careggi : chiusura della mensa per i degenti

Firenze -

Dopo la notizia della privatizzazione del servizio di preparazione pasti per i ricoverati ,arriva un’altra tegola sui lavoratori della mensa . Un’accusa infamante e secondo noi anche propedeutica all’esternalizzazione .

 

Su un Quotidiano di domenica 16 novembre, il personale delle cucine viene accusato di sottrazione dei prodotti alimentari che arrivano alle cucine.

 

Secondo il nostro giudizio un’accusa di questa natura rientra nel campo della giustizia ordinaria, e rappresenta un chiaro danno di immagine per il personale ed anche di danno morale , i lavoratori oltre ad essere insicuri del proprio posto di lavoro vengono anche messi all’indice.

 

Sicuramente la notizia sarà stata fatta filtrare da qualche Dirigente Aziendale, noi chiediamo di conoscere subito chi ha messo in giro queste voci ! Perché se un Dirigente pubblico è a conoscenza e ha la certezza di un reato, suo compito sarebbe quello di rivolgersi agli organi compenti e non mettere in giro calunnie gratuite.

 

Vogliamo inoltre sapere quale sarà il futuro dei dipendenti impiegati presso la cucina, perché ad oggi non vi sono ancora certezze ,se non una discussione con la Dirigenza Aziendale che ha assicurato la ricollocazione per i dipendenti interni di Careggi.

 

Mentre il problema assai più grave e spinoso è rappresentato dai lavoratori in appalto (circa 30) dipendenti delle cooperative che lavorano all’interno delle cucine, per loro non è prevista al momento nessuna ipotesi di ricollocazione, nessuno ne parla, eppure anche loro hanno famiglie ,figli e non sono certo figli di un Dio minore, ma vittime della dissennata politica di esternalizzazione portata avanti dall’ Azienda Careggi. Occorre pertanto da subito aprire un tavolo di confronto per assicurare l’opportunità occupazionale anche a questi lavoratori.

 

 

 

Firenze 17 novembre 2014

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni