Firenze: Basta sgomberi,la città a chi ci abita e a chi ci lavora !

Firenze -

Questa mattina la Prefettura di Firenze non ha voluto essere da meno di altri Comuni italiani nell’attuazione del Decreto Sicurezza del Governo Conte-Di Maio-Salvini e, senza porsi troppi problemi riguardo alla sicurezza pubblica, ha dato esecuzione a un nuovo sgombero di famiglie che occupavano da tempo uno stabile in via Baracca.

Una cinquantina di persone, tra cui anche minorenni, che non potendosi permettere un alloggio in affitto hanno scelto la strada dell’occupazione pur di avere uno straccio di riparo.

Per queste persone né chi si occupa di sicurezza pubblica né l’amministrazione comunale si è presa la responsabilità di individuare un percorso per aiutarli nella soluzione del problema abitativo! Occuparsi delle persone in difficoltà non è una priorità né per il Governo né per la nostra amministrazione comunale che ritiene di mettersi la coscienza tranquilla garantendo una sistemazione provvisoria per 3 mesi in una struttura, terminati i quali dovranno arrangiarsi!

Signor Sindaco e Signor Prefetto, se queste persone fossero state in grado di arrangiarsi lo avrebbero già fatto e non sarebbero ricorse ad una occupazione.

Troppe famiglie ormai allo stremo non riescono più a sopportare gli affitti sempre più alti e le pretese eccessive delle proprietà, e gli sfratti per morosità crescono in modo spropositato. Come sono in aumento le vendite all’asta per quelle famiglie che non sono più in grado di pagare i mutui a causa della perdita del posto di lavoro.

Se chi perde il lavoro perde anche la casa, quale prospettiva di vita può avere? La strada?

Il ruolo pubblico nel settore dell’edilizia pubblica e di quella sovvenzionata è quasi inesistente ormai da troppi anni, il profitto e le logiche del mercato hanno spazzato via ogni logica di equilibrio del welfare e del diritto ad una vita dignitosa.

E’ compito di un’amministrazione responsabile trovare dei percorsi (e ce ne possono essere tanti!) per prevedere dei canoni di affitto compatibili con i redditi di chi lavora oggi, precario, intermittente, cassaintegrato….

Le case ci sono e quindi rendiamole disponibili a chi in questa città vive e lavora, a chi contribuisce a mantenere viva e vivibile questa città.

FIRENZE A CHI CI VIVE E LAVORA

BASTA SPECULAZIONI

 

 

 

Associazione Inquilini e Abitanti - USB - Firenze

50144 Firenze - Via Galliano 107 Tel. 0553200764 Fax 0559334408 firenze.asia@usb.it

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni