Firenze: Ipermercato Panorama i Gigli : NESSUN POSTO DI LAVORO DEVE ESSERE PERSO !

Firenze -

Ipermercato Panorama de i Gigli

 

 

NESSUN POSTO DI LAVORO DEVE ESSERE PERSO !

 

 

L'organizzazione sindacale USB si oppone alla richiesta avanzata dall'Ipermercato Panorama de I Gigli per l'apertura di una procedura di mobilità per 16 lavoratori equivalenti full time.

I motivi di tale opposizione sono molteplici, i principali sono i seguenti:

 

1) è evidente che non c'è esubero di personale e, comunque in nessun caso, nella misura indicata dall'Azienda.

 

2) ogni giorno l'Azienda è in difficoltà per la carenza di personale: è sufficiente che una piccolissima parte del personale sia assente per malattia, per il regolare e programmato smaltimento delle ferie o per la cassa integrazione chiusa solo tre giorni fa ! Quindi come può dichiarare ben 16 esuberi full time o 32 esuberi part time?

 

3) grazie alla concessione della cassa integrazione, l'Azienda ha avuto un anno di tempo per rilanciare l'Ipermercato, invece non ha fatto niente: l'imprenditore non ha svolto il proprio lavoro e vuole toglierci il nostro che invece abbiamo sempre svolto.

 

4) Un anno fa l'Azienda dichiarava 12 esuberi e con la procedura di mobilità volontaria 8 colleghi hanno scelto di andare via. Dopo un anno l'Azienda dichiara altri 16 esuberi, quando finirà questo ricatto?

 

 

L'organizzazione sindacale USB attuerà ogni forma di protesta e ogni tipo di lotta che saranno necessarie per impedire all'Azienda di far ricadere ancora una volta sui lavoratori il costo della propria incapacità imprenditoriale.

Devono pagare i vertici, coloro che non hanno avuto la capacità di fare il bene dell'Azienda.

 

 

 

Campi Bisenzio 7 Maggio 2014

                                                                               

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni