Firenze: Regione Toscana vergogna!

Firenze -

Quanto accaduto oggi davanti alla Regione Toscana è un fatto di estrema gravità.

 

Un piccolo gruppo di abitanti del quartiere di Sant’Ermete di Pisa si era recato in Consiglio Regionale, invitato da alcuni consiglieri di opposizione, per far presente le proprie problematiche abitative che dovevano essere rappresentate, proprio oggi, nell’ambito istituzionale.

 

E’ stato sufficiente che una persona del gruppo fosse sprovvista di documento di identità, per trasformare questi normali e inermi cittadini in soggetti pericolosi, tanto pericolosi da richiedere un intervento spropositatamente violento da parte delle forze dell’ordine.

 

A questo punto si deve dedurre che comuni cittadini non si possono avvicinare alle istituzione neppure se invitati!

 

Questi sono gli effetti del Decreto Minniti!

 

Questa è la prova che il partito di Governo della Regione Toscana ha scelto di sostituire il confronto democratico con i cittadini con la forza della repressione.

 

Firenze 4 Ottobre 2017

 

Confederazione USB Firenze

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni