FIRENZE:NUOVO REGOLAMENTO AZIENDALE IN UNICOOP FIRENZE, USB COMINCIA A PRENDERE POSIZIONE!!!

Firenze -

NUOVO REGOLAMENTO AZIENDALE IN

UNICOOP FIRENZE, USB COMINCIA A PRENDERE POSIZIONE!!!

E’ entrato in vigore il 15 marzo ultimo scorso il nuovo regolamento aziendale in Unicoop Firenze, sarà pure una coincidenza ma di poco successivo alla sentenza della Cassazione che ha visto Usb protagonista dopo 10 anni di battaglie sindacali al fianco dei lavoratori, affermare che il tempo per indossare la divisa è, e rimane tempo di lavoro, a nostro avviso anche dopo l’entrata in vigore del nuovo regolamento di Unicoop che a tale riguardo, a prima vista, appare fumoso, poco chiaro e in contro tendenza con le norme igienico sanitarie previste dalle attuali normative che Unicoop ha da sempre sposato nel rispetto di clienti e soci.

Quindi non sposta di una virgola la possibilità di ciascun lavoratore impiegato in Unicoop Firenze a richiedere il pagamento degli straordinari e relative maggiorazioni per il tempo che ha impiegato nell’indossare la divisa di lavoro per il pregresso di 12 anni.

Ci sono altri punti però che meritano attenzione, ne citiamo alcuni che abbiamo già analizzato affiancati dal nostro studio legale:

pag.38- Riguardo la malattia il datore di lavoro, non può sottoporre a valutazione assenze brevi per malattia ripetute e ravvicinate in prossimità di ponti o riposi, se non con le attuali disposizioni che prevedono il normale invio presso l’abitazione di un medico dell’Inps per accertare la presenza e le condizioni di salute del lavoratore nelle attuali fasce orarie di controllo che sono per la malattia 10:00/12:00 e 17:00/19:00.

Diversamente pag.39, riguardo alle assenze per infortunio il datore di lavoro, non può arrogarsi il diritto di istituire fasce di controllo che non sono previste dalle normative vigenti, poiché come tutti sappiamo l’infortunio è gestito dall’Inail che pone a visita il lavoratore e emette la prognosi.

Tuttavia ci preme sottolineare come negli ultimi anni sempre più aziende utilizzano società d’investigazioni private per controllare la fedeltà del lavoratore fuori dagli orari di lavoro, durante i periodi di malattia, infortuni, legge 104, congedi parentali, aspettative per gravi motivi familiari, si raccomanda tuttavia il lavoratore a prestare la massima attenzione nell’utilizzo dei congedi sopra citati ricordando a tutti che un abuso, se dimostrato, porterebbe al venir meno quel rapporto fiduciario che sta alla base del rapporto di lavoro tra datore e dipendente che potrebbe portare in alcuni casi alla risoluzione del rapporto di lavoro e conseguente licenziamento.

A tale proposito rimaniamo a disposizione di tutti i lavoratori che vorranno contattarci ai seguenti indirizzi di posta elettronica unicoop.firenze@usb.it e g.rinaldi@usb.it sia per quanto riguarda il recupero del pregresso sul tempo tuta sia per avere informazioni più dettagliate sul nuovo regolamento aziendale.

Firenze 20/03/2019 Coordinamento Usb Unicoop Firenze

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni