Libertà sindacale:20 Febbraio Assemblea della scuola a Firenze

Firenze -

Con una circolare dai toni intimidatori, in spregio alla libertà dei lavoratori della scuola, CGIL CISL SNALS e GILDA di Firenze informano i dirigenti scolastici che l'assemblea sindacale indetta da USB P.I. SCUOLA in collaborazione con NOI SCUOLA non sarebbe conforme alla normativa. Di più, suddette organizzazioni sindacali intendono limitare il sacrosanto diritto di docenti e ATA di partecipare a un'assemblea che ha come unico obiettivo quello di discutere tra colleghi di temi spinosi come le deleghe alla legge 107 e la nuova mobilità. Siamo al paradosso e al peggio non c'è mai fine! Non avevamo ancora visto dei sindacati che intimano ai lavoratori di non usufruire delle proprie ore di assemblea. Riteniamo che quanto stia accadendo sia gravissimo e rappresenti un'ulteriore e definitiva conferma di quanto tali organizzazioni abbiano perso il ruolo naturale che dovrebbe avere il sindacato. Ogni lavoratore ha il diritto inalienabile, sancito e garantito dal contratto, di usufruire delle proprie ore per partecipare, durante il servizio, alle assemblee indette dalle ooss da cui si sentono rappresentate o che vogliono ascoltare. CGIL CISL SNALS e GILDA, dal canto loro, dopo aver avallato gli aspetti peggiori della legge 107, adesso temono che nelle scuole si parli degli effetti delle loro stesse scelte e dei loro stessi accordi! Ricordiamo a fortiori a tutti che l'USB è rappresentativa nel Pubblico Impiego, nonché nel comparto della ricerca che è stato accorpato a quello della scuola. Pertanto, la nostra assemblea non viola nessuna norma ed è confermata per giorno 20/02 presso l'I.C. Ghandi di Firenze. Il 17 marzo saremo in piazza insieme alle altre organizzazioni sindacali di base per opporci alla nuova "Controriforma" della scuola che il governo, con le deleghe alla 107, intende realizzare. Lasciamo a CGIL CISL SNALS e GILDA il loro ruolo liberticida di pompieri del dissenso.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni