Mobilitazione personale INPS Firenze

Firenze -

La USB della sede di Firenze,    in relazione alla decisione della Ragioneria di Stato di non accogliere la variazione di bilancio, con un taglio di 94 milioni  che avrebbe consentito di salvaguardare i compensi incentivanti 2013,  considerato il prelievo di altri 40 milioni dal Fondo dei lavoratori per pagare l’unificazione degli enti soppressi Inpdap e Enpals, invita tutto il personale a mobilitarsi per difendersi da questi ulteriori attacchi al nostro salario.

Proponiamo alla RSU di sede di farsi promotrice di adeguate iniziative quali assemblee permanenti, autogestione dei servizi, occupazione della sede, limitazione della produzione.

Rispetto a ciò riteniamo necessario il  coinvolgimento delle RSU della sede provinciale Inpdap di Firenze e delle sedi regionali Inps e Inpdap.

Solo iniziative comuni e forti potranno dare corpo e voce alla collera che oggi più che mai aumenta fra i lavoratori.

Non restiamo inerti e indifferenti di fronte alla sottrazione continua e iniqua del nostro salario, dell’ aumento dei carichi di lavoro e del progressivo smantellamento dei servizi erogati dal nostro Ente.

Mobilitiamoci, partecipiamo senza indugi alle lotte che ci aspettano!

Restare inerti o indifferenti non potrà che favorire il gioco di chi vuole assestare il colpo definitivo all’Istituto.

Firenze, 30.09.2013                                                   USB Firenze

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni